Fede e mondo moderno

La trasformazione del Cristianesimo europeo tra 1750 e 1850

A cura di: Rudolf Schlögl

Seleziona formato


ISBN: 978-88-99487-57-7


ISBN: 978-88-99487-59-1

L'ascesa della società borghese in Europa suscitò non poche resistenze e opposizioni. Tra Sette e Ottocento molti cercarono un rimedio alle pretese della modernità, trovandolo infine nel Cristianesimo. Tuttavia era ormai troppo tardi per scacciare lo spettro della "secolarizzazione": le confessioni cristiane si videro costrette a fare i conti con una società di individui incardinati in un nuovo mondo sociale. Grazie a questa presa di coscienza si giunse finalmente a storicizzare il Cristianesimo e a considerarlo un fenomeno, come ogni altro, destinato a mutare nel tempo. Attraverso un'analisi in chiave comparativa delle chiese cristiane dell’Occidente europeo, Rudolf Schlögl ci offre uno sguardo d’insieme su questo affascinante processo, aprendo prospettive inattese su un momento di radicale trasformazione.

Numero Pagine: 482
Pubblicazione: 2017